Crea sito

Nuvenia: una pubblicità troppo diretta

Cari amici, inizio con questa pubblicità a criticare quanto vedo sulle reti nazionali e fatta passare come una normale pubblicità che non dovrebbe essere offensiva ma…naturale.

Ma di che cavolo stiamo parlando?? Far passare una pubblicità del genere come normale, è oltraggioso e indecoroso, sangue, perdite, come se le donne non sapessero di cosa si stia parlando, ma per favore.

Ad una bambina di 3,4,5,6,7 anni che chiede cosa sono quelle cose rosse che cosa gli dovresti spiegare??

1: sei ancora piccola, va a giocare, va…

2: beh piccola, quando crescerai anche tu perderai sangue come nella pubblicità, prima lo capisci e meno domande farai

3: te lo spiega la mamma dopo, anzi, chiediglielo subito

Mi sembra chiaro che fare pubblicità, spesso, delle idee possono avere effetti opposte, qui è evidente. Da fastidio, è odiosa e soprattutto, le donne preferiscono una soluzione diretta e non qualcosa che gli ricorda che ogni mese, quella naturale circostanza sia dolorosa e spesso motivo di imbarazzo.

Se vuoi dare delle soluzioni, dagliele rapide e adatte alle esigenze.

pubblicità: bocciata.

3 Risposte a “Nuvenia: una pubblicità troppo diretta”

  1. Finalmente son entrata nel tuo blog, son Irene, alias Silvia, ho lasciato un commento sull’altro spazio. Riguardo la pubblicità di cui parli la trovo demenziale, ok che il ciclo mensile femminile è qualcosa di naturale, ma a tutto c’è un limite… concordo con la bocciatura insomma.

  2. Ciao Conte, son Irene, alias Silvia, ho lasciato un commento nell’altro tuo spazio.
    Riguardo la pubblicità di cui parli la trovo demenziale, ok che il ciclo mensile femminile è naturale, ma a tutto c’è un limite, concordo con la bocciatura.
    Noto con piacere che lo sfondo è chiaro, invita a leggere gli articoli.
    Buon prosieguo

I commenti sono chiusi.